Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




lunedì 31 ottobre 2016

Interruzione di via Paganico, parla Andreozzi: "Prendere o lasciare, erano lavori non rimandabili"

L'interruzione di un'arteria cittadina fondamentale come Via Paganico ha portato a numerose polemiche. Cerca di spiegare la situazione l'assessore alla viabilità, Sergio Andreozzi.

VELLETRI - Via Paganico nell'occhio del ciclone. L'importante arteria stradale, che collega la popolatissima zona di Ponte di Mele/Mercatora/Colle Scarano/Paganico (e non solo) con Santa Maria dell'Orto e il centro urbano, è infatti stata chiusa al traffico per circa quaranta giorni a causa di importanti lavori da fare sulla rete idrica. 
I cittadini, infatti, sono spazientiti dal fatto che in piena stagione scolastica si sia interrotta una strada fondamentale per la viabilità cittadina, ma a spiegare le ragioni dell'amministrazione è intervenuto l'assessore Sergio Andreozzi, che pur consapevole dei disagi ha spiegato come non si potesse fare altrimenti. "E' stata una decisione forzata, dovevamo prendere o lasciare, si tratta di una bonifica importante. Cercare di risolvere quella perdita - ha detto Andreozzi - era fondamentale, l'ACEA ha messo in campo forze economiche per farlo e non è l'amministrazione a decidere quando occorre investire questi soldi per conto di un'altra società. I disagi, purtroppo, sono ovvi, ma i lavori sono necessari e dureranno orientativamente quaranta giorni. Quando si lavora ad una condotta nuova e ad allacci laterali nuovi non si può fare altrimenti". La speranza dei cittadini, che richiedevano un altro periodo per i lavori oppure un'attività notturna, è che i tempi di consegna della strada siano rispettati. Via San Nicola, indicata come percorso alternativa, è infatti già di per sé trafficata e soprattutto interrotta da un passaggio a livello che di pomeriggio si abbassa e si alza ogni quindici minuti vista la frequenza dei treni. Del resto, però, i lavori non erano rimandabili e con l'occasione si risolveranno ataviche problematiche per i residenti della zona.