menù



Sponsor

mercoledì 26 ottobre 2016

Due mesi di fervente attività per l'AISPAC a Velletri e non solo


L'AISPAC attiva a Velletri e non solo: una serie di attività impegneranno soci e direttivo negli ultimi mesi dell'anno.

di Rocco Della Corte

VELLETRI - Periodo di intensa attività per l'AISPAC - Associazione Italiana Studio Prevenzione Analisi Crimine - di Velletri. La presidente Maria Giulia Turiello, infatti, ha elencato alla nostra Redazione i numerosi progetti in essere che dimostrano quanto sia attiva e poliedrica questa realtà cittadina.

Dopo il convegno che si è tenuto all'Università Pegaso di Velletri, infatti, ne è previsto uno per l'11 novembre avente come tema "La violenza nelle giovani coppie".
Nei prossimi giorni, invece, arriverà la firma del protocollo con la ASL RM H. Su proposta della presidente, inoltre, è in fase di studio un protocollo interistituzionale sulla violenza di genere. Partiranno anche i corsi di formazione, nuovi convegni che vedranno sempre l'apporto di esperti del settore e professionisti, e in ultimo ma non per importanza l'apertura dello sportello di ascolto sulla violenza di genere. "La nostra associazione - rivela inoltre la presidente Turiello - sta portando avanti anche l'organizzazione di altri convegni con un'associazione di Genzano e con l'OSCAD". Non mancheranno i progetti nelle scuole, utili al coinvolgimento dei ragazzi su tematiche importanti che vanno tuttavia approcciate nella maniera giusta. Il lavoro di informazione e sensibilizzazione è utile perchè aiuterà i giovani ad avere la giusta concezione di determinati eventi e formerà dunque gli adulti del futuro con un'impostazione diversa in relazione a fatti criminosi. L'AISPAC, sempre più radicata sul territorio, ha aperto anche la campagna di tesseramento: per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla segreteria o contattare la pagina facebook ufficiale.