menù



Sponsor

mercoledì 3 agosto 2016

Duro attacco del consigliere comunale Casagrande Raffi: "Lariano è nell'immobilismo, zero chiarezza"

Nota stampa a cura del Consigliere Comunale di Lariano Gianluca Casagrande Raffi, che attacca la maggioranza guidata dal Sindaco Caliciotti soprattutto sulla questione idrica.

"Venerdì 29 luglio - si legge nel comunicato - abbiamo avuto il Consiglio Comunale della città di Lariano dove sono fortemente all'opposizione, ed in cui sono chiaramente emerse le mancanze della giunta comunale e le loro incapacità di risolvere i problemi dei cittadini, in particolare sui disservizi idrici e nei rapporti con Acea, ma non solo". 
"Ho fatto una dichiarazione di indipendenza, ringraziando il mio ex capogruppo, al momento sono libero e determinato nel farmi portavoce di tutti i cittadini e di un Gruppo di cittadini, altrettanto liberi e coesi, che si riconoscono nel Movimento Popolare "Il Coraggio Di Cambiare". E' una giunta ed una amministrazione comunale ormai superata che non ha comprensione nel risolvere il problema idrico cittadino, dopo i casi di arsenico mai risolti definitivamente, quest'anno abbiamo le mancanze di acqua in molte zone di lariano con 80 segnalazioni ufficiali al comune (a media di 4 persone famiglia sono 320 persone) più le segnalazioni non fatte per scarsezza di fiducia verso le istituzioni e per rimbalzo da un ufficio all'altro. Il Comune vive in uno strano attendismo urbanistico (a parte alcune dubbie rotatorie) e lacune nell'affrontare il discorso Piano Insediamenti Produttivi (dopo aver fatto scadere il piano nel 2012, costato a noi cittadini ben 80 mila Euro), nonostante le mie perplessità ed alla fine il voto favorevole pur di iniziare, propongono di fare una nuova commissione sprecando tempo e denaro che oggi non possiamo più permetterci di buttare via, una maniera superata e poco chiara per la gestione del Bilancio. Variazioni in urgenza e riequilibri di Bilancio 2016-2018 che non portano alcun vantaggio sociale ed economico al paese. Noi tutti sappiamo che la cittadina ha bisogno di risposte e ogni giorno dobbiamo fare di tutto per dare chiarezza dove c'è ogni sorta di buio, particolarmente al comune dove abbiamo avuto un ostruzionismo (non è la prima volta) per avere la documentazioni sulla trasformazione di diritto di piena proprietà delle aree PEEP di Via Tevere, perchè? Non presenti nemmeno sul sito istituzionale del comune di Lariano (alla faccia della trasparenza). Di fatto hanno impedito di svolgere il mio compito di controllo e negato le funzioni di rappresentanza di tutti i cittadini di Lariano, nessuno escluso. Date le mie decise ed inconfutabili rimostranze in consiglio comunale, per mancanza di informazioni, per zero trasparenza e zero chiarezza, il punto all'ordine del giorno è stato addirittura ritirato. E' la prima volta che accade, non siamo più disposti a tollerare simili atteggiamenti ostruzionisti ed oscurantisti. Ad oltre 20 giorni del crollo della scuola di Via Napoli siamo ancora in attesa della documentazione richiesta e dei verbali di sopralluogo. Proprio per i motivi su esposti ho richiesto ufficialmente di inviare gli atti e le registrazioni del consiglio comunale alla Prefettura, all'ANAC (Autorità Anticorruzione) ed alla Procura della Corte dei Conti. Per concludere, abbiamo un'ottima squadra composta da persone propositive che amano il paese dove vivono, abbiamo tante belle idee e proposte, abbiamo la volontà di lavorare con passione e concretezza. Solamente così si possono avere degli ottimi risultati".