menù



Sponsor


mercoledì 6 luglio 2016

Si è chiusa con un enorme successo e migliaia di visitatori la Terza Cellittata larianese: Festa dell’enogastronomia

La terza edizione della Cellittata larianese-Festa dell’Enogastronomia si è chiusa domenica sera con un successo grandissimo e migliaia di visitatori provenienti da tutto il territorio laziale. L’evento è stato organizzato in maniera impeccabile dall’Associazione Comitato Ara di Norma, guidata dal suo presidente Stefano Petrilli, presso l’area di Piazzale Martiri della Libertà. 


Un evento che mette in primo piano l’Enogastronomia, con la valorizzazione dei prodotti tipici locali e la valorizzazione delle attività commerciali di Lariano. Gli stand gastronomici che hanno servito primi piatti liberi a base di cellitti, pietanza protagonista dell’evento, poi gnocchi, fettuccine, tagliatelle, sono stati curati da i tre ristoratori: Il Bersagliere, Premiata Trattoria Prati, Ristorante Pizzeria Bruno.
Poi ottimi arrosticini di pecora e carne alla brace cotta dallo staff del Comitato Ara di Norma. La pasta fresca è stata preparata dall’attività Antichi Sapori di Petroni Stefano, il pane di Lariano con il marchio Collettivo Geografico e il bollino di riconoscimento, proveniente dai forni di Lariano coordinati dall’associazione Panificatori di Lariano presente con uno stand, la carne fornita dall’attività commerciale di Bianchi Fabio e il vino fornito dalla ditta di Abbafati Renzo, tutto il materiale cartaceo e plastica fornito dal magazzino De Marchis.
Poi citiamo il Bar Ricasoli con le birre artigianali e il Bar Europa con le crepes, e infine la Tipografia Linea Grafica. Nell’area della Festa poi tanti altri stand gastronomici ed espositivi. Spiccava appena entrati nell’area l’ottima organizzazione in ogni dettaglio, dallo stand informativo ai vari stand gastronomici dei tre ristoratori locali e gli altri stand presenti con altri prodotti tipici e gli stand espositivi, e una grande area al coperto con 1000 posti a sedere e l’area poi destinata agli spettacoli e agli eventi. Durante le quattro giornate si sono susseguiti poi vari eventi musicali, saggi di scuole di danza e sportivi, raduni di auto epoca, gara ufficiale Sound Tunning e presente durante le quattro serate un gruppo popolare itinerante che rallegrava l’atmosfera con canti popolari. Grande successo per lo spettacolo musicale di venerdi con il gruppo Ancora Tu- Omaggio a Lucio Battisti. Il sabato sera il comitato Ara di Norma in collaborazione con l’amministrazione comunale di Lariano ha allestito il maxischermo per la partita dei quarti della nazionale tra Italia e Germania - in collaborazione tra il Comitato Ara di Norma e l'amministrazione comunale - e poi al termine la cocomerata. Presente sabato sera il vice sindaco e assessore allo sport Sergio Bartoli. Presenti poi gli stand delle associazioni Alba Onlus di Lariano che ha presentato i lavori realizzati dai bambini diversamente abili e dalle loro mamme, e di “Condividiamo l’Autismo Onlus- Asfaltiamo le differenze, e uno stand dell’asilo Nilo Mary Poppins La casa delle Tate di Lariano. Domenica sera c’è stato il gran finale con dapprima l’esibizione della giovane talentuosa cantante larianese Beatrice Fabi vincitrice dell’ultimo trofeo 2.0 e che ha aperto di recente il concerto di Raf a Torvaianica, poi c’è stata esibizione scuola di ballo di Mirko e Milva e lo spettacolo musicale con Onorio e Manuela Band. Alle 22 poi c’è stato un bellissimo spettacolo pirotecnico con i fuochi realizzati da Pirotecnica Notti Magiche di Fabrizio Di Giuliomaria.
Intorno alla mezzanotte la chiusura della festa con tutto il direttivo dell’associazione Comitato Ara di Norma sul Palco per la foto di rito e il presidente Stefano Petrilli che ha ringraziato tutto lo staff del Comitato Ara di Norma per il grande e certosino lavoro profuso, l’amministrazione comunale di Lariano e tutti gli enti che hanno concesso il Patrocinio, gli sponsor, la Protezione Civile Santarsiero, tutti gli standisti, i ristoratori, e le attività commerciali e tutti coloro che hanno collaborato all’ottima riuscita della manifestazione e ha espresso viva soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento dando appuntamento al prossimo anno per una nuova edizione della Festa dell’enogastronomia sempre più ricca di eventi e tanta ottima cucina e valorizzazione dei prodotti tipici e delle attività commerciali locali. 

Alessandro De Angelis