menù



Sponsor


sabato 2 luglio 2016

PPV sul tema rifugiati: "No ad accuse di razzismo, manca l'informazione su quello che accade a Velletri"

La questione rifugiati ha scatenato le proteste dell'opposizione. Mentre la maggioranza rivendica l'ospitalità della città di Velletri verso i richiedenti asilo (LEGGI QUI ), Patto Popolare per Velletri accusa l'assessore Luca Masi di superficialità riguardo al tema, lamentando anche una mancata campagna di informazione sull'accaduto.

"Attenzione - si legge nella nota stampa - che nessuno provi a trasformare le critiche di pressappochismo, superficialità e poca trasparenza in accuse di razzismo o giù di lì. Il concetto di accoglienza, di umanità e di solidarietà sono un'altra cosa e non basta ergersi in un paio di fotografie per autoproclamarsi cristiano e sensibile alla altrui sofferenza, ed allo stesso tempo, sputando sentenze su chi si preoccupa e vuole vederci chiaro".


"Masi - continua il comunicato - informi i suoi concittadini su cosa sta accadendo a Velletri da due anni a questa parte e su quanti siti locali sono stati destinati ad una politica di accoglienza e per quanti ospitati e provenienze.. In second'ordine domandiamo a Masi, quale è stata la integrazione sociale, culturale e sanitaria per i nostri "ospitati" messa in atto da questa amministrazione comunale, visto che a Velletri nessuno sa niente, salvo "notare" un po' qui ed un po' la, facce nuove, etnie diverse e sguardi a volte un po' così". "Non ci provi l'assessore - conclude la nota - ad immolarsi su ciò che non è ed a fare finta che gli altri siano cattivi e razzisti, rispetto a novelli San Francesco. L'unica cosa certa, al momento, è la tanta superficialità (la sua e dell’amministrazione comunale) nel dovere di informazione ai cittadini e un ospedale al collasso indipendentemente dai rifugiati".