Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




venerdì 15 luglio 2016

Il Comune di Nemi contro l’abbandono indiscriminato di rifiuti

È stato reso noto dal sindaco di Nemi, Alberto Bertucci, l’esito dell’operazione di controllo per lo sversamento indiscriminato dei rifiuti dei cassonetti stradali del Comune di Nemi, condotta in un lavoro congiunto tra la Stazione dei Carabinieri e la Polizia locale del Comune di Nemi. 


 L’intervento delle forze di polizia, come ha dichiarato il Sindaco, è stato effettuato per verificare lo sversamento indiscriminato di rifiuti da parte sia dei cittadini sia dei non residenti del Comune di Nemi che non effettuano la raccolta differenziata.

L’abbandono indiscriminato dei rifiuti indifferenziati avviene in siti non pertinenti e interessa anche quei rifiuti, classificati come speciali, che andrebbero sversati in discarica. L’operazione, condotta dal Comandante dei Carabinieri Dario Riccio e dal Comandante Di Bella, ha portato all’individuazione di numerosi trasgressori che sono stati oggetto di accertamento e hanno ricevuto un’ammenda di euro 500, secondo quanto previsto dall’ordinanza sindacale. L’Ordinanza prevede anche pesanti sanzioni, nonché procedimenti penali per coloro che sversano rifiuti al di fuori dei cassonetti stradali, piuttosto che in siti ambientali di alto pregio, come sentieri boschivi o parcheggi. Nei prossimi giorni verranno effettuati ulteriori controlli su tutto il territorio comunale, ha dichiarato sempre il Sindaco, specificando che l’azione congiunta delle due forze di polizia vuole essere un modo per sensibilizzare una condotta civile da parte di tutta l’utenza, nel rispetto e nella tutela dell’ambiente.