menù



Sponsor

martedì 19 luglio 2016

A Lariano un convegno per parlare delle nuove opportunità di finanziamento per start-up e reti d’impresa

Interessante e proficuo convegno- dibattito sul commercio,svoltosi presso il Polifunzionale Tiberio Bartoli di Lariano organizzato dall’amministrazione comunale di Lariano, assessorato alle attività produttive guidato da Alfonso Mauro in collaborazione della Confesercenti, dal titolo “Nuove opportunità di finanziamento per start-up e reti d’impresa, dove si è parlato delle nuove opportunità per commercianti, nuovi imprenditori e reti d’impresa nel territorio comunale.


 Al dibattito hanno preso parte l’assessore Alfonso Mauro che ha introdotto il convegno e coordinato i lavori, il sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti e sono intervenuti come relatori Valter Giammaria (Presidente Confesercenti Roma e Vice Presidente della Camera di Commercio di Roma), Valerio Mangione (Segretario Provinciale ANVA Confesercenti Roma), Roberto Osmelli (Presidente Confesercenti Valmontone), Ferdinando Ferone (Consulente e membro del direttivo Confesercenti di Valmontone).

Inoltre Simone Franceschini (Presidente Associazione IES) il quale ha parlato del microcredito con le opportunità che arrivano dal Fondo Futuro.. Nello specifico per il microcredito Il programma della Regione Lazio prevede lo stanziamento di 35 milioni di euro, risorse provenienti dai fondi europei del POR FSE 2007-2013, per finanziare progetti di autoimpiego, l’avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti. L’obiettivo con la pubblicazione del Bando sul microcredito sul BurL Lazio del 19 maggio scorso è quello di concedere finanziamenti a tasso agevolato per sostenere imprese esistenti, nuovi progetti e nuove esperienze imprenditoriali affinché possano affermarsi sul mercato potendo così far fronte al rientro del prestito attraverso il reddito prodotto dalla stessa iniziativa imprenditoriale. Si è parlato in particolare dei progetti e opportunità che arrivano dal bando della Regione Lazio per aderire e costituire una rete d’impresa e tutti i risvolti positivi che possono nascere per il commercio e il tessuto sociale della comunità specie.
Tutti i relatori negli interventi hanno sottolineato che specie in questo periodo di crisi che attanaglia l’economia è quanto più necessario una sinergia e collaborazione tra associazioni di categoria, commercianti, amministrazione con l’adesione e predisposizione di tali progetti in rete per apportare migliorie notevoli all’economia locale anche e soprattutto elaborando progetti per la valorizzazione dei prodotti e le eccellenze locali. Ferdinando Ferone, consulente e membro del direttivo Confesercenti di Valmontone nel suo intervento ha affermato: "La rete d’impresa è un’opportunità importante da cogliere per i commercianti. Ci sono due tipi di rete d’impresa quella territoriale e quella di filiera. Ogni rete d’impresa (composta da almeno 30 esercizi di vicinato: negozi, mercati rionali, alberghi, teatri, cinema) potrà beneficiare di un contributo regionale fino a 100 mila euro che verrà stanziato in tre fasi e aderendo a tale progetto molti saranno gli interventi che si possono realizzare per lo sviluppo del commercio, con interventi ad esempio per la valorizzazione di attività legate ai prodotti tipici come il pane di Lariano, o il legno”. Nell’incontro l’assessore alle attività produttive Alfonso Mauro ha dichiarato: "Vorrei ringraziare la Confesercenti per la collaborazione nell’organizzazione dell’evento, e un saluto e un grazie a tutti i relatori intervenuti. Faccio innanzitutto gli auguri al nuovo direttivo della Confesercenti Lariano, evidenziando l’importanza di avere un’associazione commercianti punto di riferimento delle istanze dei tanti operatori commerciali e per la collaborazione con l’amministrazione comunale per lo sviluppo della città nella predisposizione di progetti condivisi. Quello di oggi è un incontro importante dove in un periodo di profonda crisi che attanaglia la nostra società grandi opportunità per il commercio arrivano da questo bando regionale per le reti d’impresa e importanti opportunità di finanziamento arrivano anche dal microcredito dalla Regione Lazio. C’è la necessità di essere uniti ed essere aperti al territorio e questa amministrazione è molto vicina alle istanze del commercio e saremmo costantemente in contatto con la Confesercenti e con tutti gli esercenti al fine di aderire a questo bando e creare nuove opportunità per il rilancio del nostro commercio”. Il sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti ha sottolineato l'importanza di tale convegno: "Questo è un incontro molto importante per il commercio locale e un grazie a tutti i relatori presenti, all’assessore Alfonso Mauro, alla Confesercenti, e a tutti gli operatori commerciali di Lariano. Il progetto delle reti d’impresa apre scenari molto importanti, ed è importante aderire costituendo una rete d’impresa dove c’è sinergia costante tra Confesercenti, esercenti commerciali e amministrazione comunale, ognuno nel suo ruolo e cercando le soluzioni ottimali per rilanciare con idee, progetti e proposte il nostro commercio. Come amministrazioni saremmo costantemente vicini alle esigenze dei commercianti e seguiremo insieme tutte le fasi per aderire a tale progetto e c’è necessità di seguire su questa strada con nuovi incontri in futuro per parlare anche di nuovi progetti che interesseranno il nostro commercio e il benessere della nostra comunità”. Presente in sala il nuovo direttivo della Confesercenti Lariano composto da: Bruno Andrea (Presidente), D’Annibale Teseo ( Vice Presidente), Pantoni Simona ( Tesoriere), Di Silvio Francesco (Consigliere), Abbafati Silvia (Consigliere). L’intervento della Confesercenti Lariano tramite un breve comunicato che riportiamo: "Il nuovo gruppo della Confesercenti Lariano, nasce per aggregare le attività economiche locali e costituire una o più Reti di Impresa e presentare, senza alcun costo, il progetto necessario per poter partecipare al bando della Regione Lazio ed avere quindi l'opportunità di richiedere un contributo fino a € 100.000,00 per favorire lo sviluppo delle attività di commercio, di servizio e turismo. La campagna di adesione è aperta a tutti titolari di attività commerciali, ambulanti, artigianali, strutture alberghiere, di ristorazione e di servizi. Il termine ultimo di presentazione dei progetti alla Regione Lazio è fissato al 30/09/2016”. 


Alessandro De Angelis