Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




martedì 10 maggio 2016

Velletri all'Appia Day, Masi: "Avanzata al ministro Franceschini la proposta di una visita a Velletri"

Il Comune di Velletri ha partecipato attivamente alla manifestazione Appia Day organizzata da Legambiente per promuovere la pedonalizzazione della via Appia Antica oltre il tratto romano e fino ai Castelli Romani.


 Una manifestazione ben riuscita che ha visto la partecipazione anche del ministro dei Beni e delle attività culturali Dario Franceschini che ha confermato la volontà del Governo con uno stanziamento di 20 milioni di euro proprio per valorizzare la «regina viarium» che diventerà il più suggestivo museo a cielo aperto del mondo.
Più in generale Franceschini ha dichiarato che i cammini avranno un significativo sviluppo e per la loro valorizzazione, complessivamente, sono stati stanziati 1 miliardo di euro. In rappresentanza dell’amministrazione comunale l’assessore Luca Masi che ha confermato al Ministro la volontà di Velletri di aderire al progetto detenendo ben 9 chilometri di Appia Antica con alcune eccellenze quale il «ponte sodo» che si trova in località Ponte di Mele, uno dei pochi esemplari intatti presenti sulla celebre strada e che potrebbe rappresentare una grande attrazione di un cammino che sembra trovare nuova vitalità. Il successo dell’iniziativa, che ha visto migliaia di partecipanti fruire dell’Appia Antica a piedi e in bicicletta, dimostra il valore dell’idea di Antonio Cederna che sognava il GRAB (Grande Raccordo Anulare delle Bici) è più che mai vivo a vent’anni dalla sua morte e che può trovare applicazione in questa rinnovata coscienza ambientale che vede nella mobilità sostenibile una prospettiva di sviluppo per tutto il nostro territorio. «Su suggerimento – ha dichiarato l’assessore Luca Masi – del Sindaco Fausto Servadio, che ringrazio per l’opportunità, ho avanzato al ministro Dario Franceschini la richiesta per una sua visita a Velletri anche per conoscere le due opere recentemente realizzate con i fondi europei, opere che il Ministro già conosceva con nostra grande soddisfazione».