Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




sabato 14 maggio 2016

Sicurezza degli appalti scolastici, Roberto Leoni: "Tecnici a confronto per garantire sicurezza"

Nella sede della Città metropolitana di Roma Capitale di Palazzo Valentini, si è discusso di sicurezza negli appalti in ambito scolastico, in un seminario organizzato dalla Città Metropolitana di Roma Capitale in collaborazione con gli ordini professionali di Architetti, Ingegneri e Geometri di Roma e Provincia. 


Di fronte a una platea di architetti, ingegneri e tecnici del settore, si sono affrontate le problematiche legate alla valutazione, gestione e riduzione dei rischi di interferenza negli appalti di lavori negli istituti scolastici, in particolare per i lavori eseguiti durante lo svolgimento delle attività scolastiche, focalizzando le criticità legate all’applicazione delle norme su salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Molti i contributi di esperti del settore: sono intervenuti l’Ing. Giuseppe Esposito, Direttore del Dipartimento VIII “Programmazione della rete scolastica- Edilizia scolastica” della Città metropolitana di Roma Capitale, l’Arch. Alessandro Ridolfi, Presidente Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia, il Dott. Ing. Francesco Marinuzzi (Direttore Area editoriale) Ordine degli Ingegneri della provincia di Roma e il Geom. Giuseppe Gretter, del Collegio dei Geometri e Geometri laureati del Lazio. Il Consigliere delegato all’Edilizia Scolastica Città metropolitana di Roma Capitale Roberto Leoni, intervenuto in apertura dei lavori, ha dichiarato: “Un convegno utile e necessario – ha dichiarato Leoni – per consentire a tutti i tecnici, anche del nostro Ente, di accrescere il livello formativo, per garantire la sicurezza nella esecuzione dei lavori che riguardano soprattutto l’edilizia scolastica. A riguardo assume particolare importanza la necessità di coniugare le regole imposte dalle norme di sicurezza nei cantieri, con le esigenze degli istituti scolastici tenendo conto delle interferenze che ne potrebbero derivare durante l’esecuzione dei lavori. Un confronto importante, quello di stamane – ha concluso Leoni – di crescita formativa e scambio di informazioni, necessari per chi è impegnato in questo settore. Avremo modo di continuare su questo percorso, per non lasciare nulla al caso”.