menù



Sponsor

lunedì 9 maggio 2016

Rifiuti, i dubbi di PPV: "Il costo del servizio in dieci anni è più che raddoppiato"

Dura nota stampa del nuovo movimento politico, Patto Popolare per Velletri, che in un comunicato invita l'assessore all'ambiente Masi a non ricorrere alla demagogia per quanto concerne i costi della raccolta dei rifiuti in città.

"A Velletri - scrive il soggetto politico che riunisce varie forze moderate - il costo del servizio di raccolta dei rifiuti a carico dei cittadini negli ultimi dieci anni si è più che raddoppiato. Anzi, nonostante le strade siano lerce e gran parte della popolazione è chiamata a collaborare nella selezione del rifiuto differenziato, non è stato ridotto nemmeno di un centesimo il carico impostogli con cartelle di pagamento tra le più alte in Italia".


"Fare differenziata bene - continua la nota stampa - significa anche ridurre i costi del conferimento in discarica e migliorare l'ambiente. Con i risparmi, se ci sono stati veramente, cosa ci avete fatto?", chiedono ironicamente gli esponenti di PPV, alludendo alla richiesta dei costi della sede della Volsca di via Troncavia e al progetto biogas non realizzato a contrada Lazzaria.