Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




martedì 17 maggio 2016

Approvato in consiglio comunale il regolamento per la videosorveglianza a Lariano

E’ stato approvato in consiglio comunale a Lariano il regolamento per la videosorveglianza sul territorio e immobili di proprietà comunale. 


E’ intervenuta il consigliere del Gruppo di maggioranza Prima Lariano Maria Grazia Gabrielli che ha affermato:”Ho collaborato con l’assessore Mattacchioni nel fare delle osservazioni al lavoro svolto dagli uffici. Si tratta, come avevo già spiegato, di un Regolamento standard in uso presso i vari Comuni, sia limitrofi che di altre zone.

In tale documento vengono date delle indicazioni generali. Per il momento la videosorveglianza ce l’abbiamo negli istituti scolastici. Qualora fosse estesa, bisogna prima, tramite la Giunta, indicare i luoghi dove applicarla e poi portarla all’attenzione del Consiglio comunale per la una successiva approvazione. Questo è un Regolamento di base che può essere modificato. Per il momento abbiamo due o tre telecamere. Qualora se ne ampliasse il numero, sempre sulla base di questo Regolamento, si possono aggiungere altri luoghi videosorvegliati. Il Regolamento fa riferimento alla legge che tutela questa normativa. Qualora questa dovesse mutare, è chiaro che anche il Regolamento dovrà essere mutato. Per questo motivo è standard, nel senso che è in uso presso tutti i Comuni. Gli elementi salienti sono scritti nella parte iniziale”. “Lo spirito di questo Regolamento-ha poi affermato il consigliere Maria Grazia Gabrielli- è quello di prevenire atti di vandalismo, in questo caso nei confronti degli edifici scolastici. La video sorveglianza però – lo voglio ribadire – è puramente del perimetro esterno, perché la tutela principale deve essere di tutti coloro che lavorano e vivono nella scuola, a cominciare dai minori e poi anche agli operatori, dai docenti, al personale ATA e naturalmente anche a coloro che utilizzano la palestra della scuola media, che il pomeriggio viene usata da varie associazioni sportive.
Quindi, la video sorveglianza entra in funzione nel momento in cui tutte le attività si sono concluse, per poter proprio prevenire questi atti di vandalismo. Nei momenti in cui la scuola rimane chiusa per periodi prolungati – pensiamo alle vacanze di Natale, di Pasqua o nel periodo estivo eccetera – varia la durata del mantenimento dei dati. Infatti, possono essere conservati solo 24 ore. Possono poi essere distrutti nel momento in cui non si verifica nessun illecito. Qualora invece l’illecito si verifica, questi dati vengono conservati e poi comunicati all’autorità giudiziaria. Lo spirito principale è questo”. Soddisfazione espressa anche dall’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Lariano Maurizio Mattacchioni in merito:”C’è stato un grande lavoro nell’apposita commissione consiliare su tale regolamento. Questo che abbiamo approvato è un regolamento tipo, fatto dall’Anci(associazione nazionale Comuni Italiani). C’è in più l’articolo 19 che riguarda gli edifici scolastici, per la videosorveglianza in orari di chiusura della scuola. Da specificare infatti che le telecamere per la videosorveglianza sono poste nei perimetri esterni alle scuole e non riguarderanno attività sportive e didattiche. Un regolamento che interessa tutti i plessi scolastici di Lariano. Questa amministrazione sin dal suo insediamento ha messo la scuola tra le priorità d’intervento con i nostri edifici che sono il vero e proprio fiore all’occhiello di tutto il territorio provinciale. Con tale strumento oggi approvato abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti per tutelare e rendere più sicuri i nostri plessi scolastici contro sabotaggi e atti vandalici e rendere le nostre scuole sempre più sicure ed efficienti”. 

 Alessandro De Angelis