menù



Sponsor


martedì 22 marzo 2016

L’Associazione “Padre Italo Laracca” rinnova le cariche, la presidenza passa al giovane Fabio Ciarla

Partecipata assemblea dell’Associazione “Padre Italo Laracca” domenica 22 marzo nei locali del Polo Espositivo “Juana Romani”, nell’occasione si sono tenuti i lavori straordinari per la modifica di alcune parti dello Statuto e poi quelli ordinari per il rinnovo delle cariche sociali. 


Si rintracciano pochi altri esempi simili di comunione di intenti visto che sia per le modifiche allo Statuto sia per l’elezione delle nuove cariche si è potuto procedere per acclamazione.

Sono quindi stati riconfermati all’unanimità tutti i componenti del precedente Consiglio Direttivo, in carica da tre anni, mentre per la presidenza c’è stato il passaggio di consegne tra Giorgio Maggiore e il giovane Fabio Ciarla. Maggiore, tra i soci fondatori dell’Associazione, lascia l’incarico dopo 18 anni di presidenza ininterrotta. Un lavoro enorme, sottolineato con l’applauso di tutti i presenti che hanno anche confermato la volontà della prima proposta del neopresidente Ciarla, ovvero la creazione della figura del “Presidente Onorario” che sarà assegnata appunto a Giorgio Maggiore. Per il prossimo triennio quindi il Consiglio Direttivo dell’Associazione sarà composto da Mauro Castrichella, Maria Crespi, Giuseppe Dubla, Walter Favale, Sandro Giuliani,

Giorgio Maggiore, Patrizio Maggiore. Prima della conclusione dei lavori dell’assemblea, lasciando spazio ad una visita al Polo Espositivo introdotta da Alessandro Filippi e guidata dal concittadino Guido Giani per un viaggio nella Velletri scomparsa, si è anche proceduto a dare conto del programma di quattro conferenze che l’Associazione ha organizzato per altrettanti venerdì a cominciare dal 1 aprile e sempre alle 17. Sempre nel Polo Espositivo “Juana Romani” di via Novelli, ovvero nei locali dell’Istituto D’Arte ora trasferito in via di Troncavia, si terranno le conferenze sulla figura di Maometto di cui parlerà il professore Ciro Gravier (1 aprile), venerdì 15 aprile il professor Mario Lozzi narrerà un episodio del veliterno A. Bracaccio nella guerra dei Turchi contro Vienna, venerdì 22 aprile il professor Michele Tortorici interverrà sulla figura di Dante Alighieri mentre venerdì 29 aprile il professor Adeo Viti terrà una conferenza sulla figura di Boccaccio. Ma molto atteso è anche l’evento organizzato per giovedì 7 aprile alle 17, su invito, nella Sala Tersicore del Palazzo Comunale per la consegna di un riconoscimento da parte dell’Associazione al professor Renato Mastrostefano, per la notevole opera di sostegno e solidarietà prestata in qualità di presidente della Banca Popolare del Lazio. Nell’occasione, oltre ad un miniconcerto del pianista Maestro Ludovisi, si terrà anche la presentazione di un altro volume a firma padre Italo Laracca tutto dedicato ai soprannomi antichi di Velletri. Al termine dei lavori dell’assemblea il Consiglio Direttivo dell’Associazione “P. Italo Laracca” ha voluto offrire una cena ai soci presenti suggellando così una giornata ricca di rinnovato impegno per il bene della città, sempre seguendo gli insegnamenti e l’esempio di “Padre Curato” in favore dei più deboli.