Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




martedì 22 marzo 2016

La Virtus torna a vincere, gara difficile ma sempre condotta contro il Bracciano del miglior realizzatore del torneo

Virtus Velletri - Bracciano Bk: 80-78 Parziali: 22-18; 20-18; 19-20; 19-22 Virtus Velletri: Borro 10, Parisi 6, Mancini, Garofolo 8, Filippucci 4, D'Orazio 25, Rosichini 4, Marinelli 13, Prosperi 2, Garbellini, D'Amico 6, Quaglia n.e. All.re: Mancini; Ass.: Girelli Bracciano Bk: D'Auria 10, Cacciuni 8, Simeone 18, Pezone 3, Di Grisostomo 7, Pasquali 7, D'Onofrio, Fregolent 2, Grande 21, Cherchi 2. All.re: Moretti 


Bellissima partita quella disputata sul campo della Polivalente sabato 19 marzo per la Serie C Silver di Basket, i veliterni della Virtus hanno portato a casa una vittoria importante per il morale e per la classifica riuscendo a terminare con successo una gara che hanno sempre condotto.

Con questi due punti la squadra di coach Mancini mantiene viva una speranza per i play-off ma soprattutto riemerge da un periodo difficilissimo, in un anno funestato dagli infortuni. La partita con una diretta rivale per la seconda fase si mette bene per i gialloblu che iniziano meglio degli avversari, allungano subito grazie a D’Orazio che vuole mettere la firma sul match e nello scontro con Matteo Grande, il miglior realizzatore del torneo con una media vicina ai 30 punti a partita. I veliterni allungano anche nella seconda frazione, ma gli ospiti sono sempre lì, attaccati al risultato grazie a qualche magia di Simeone o di Grande, mentre i virtussini scontano qualche passaggio a vuoto. Nella prima metà di gara si mettono in mostra anche due dei giovani di casa, Marinelli e Borro, che alla fine arriveranno entrambe in doppia cifra pur disputando tutto sommato pochi minuti effettivi. Al rientro dalla pausa lunga è ancora la Virtus a partire meglio, incasellando buone soluzioni d’attacco a fronte di una difficoltà realizzativa di Bracciano. Condizioni che fanno arrivare i gialloblu al massimo vantaggio, ovvero +9, della partita salvo poi affrontare un ennesimo passaggio a vuoto che vede gli ospiti riavvicinarsi. L’ultima frazione riservava una partenza da incubo per i padroni di casa, con il Bracciano che in un minuto e mezzo recuperava i cinque punti di svantaggio e passava a condurre. I veliterni trovavano sempre difficoltà ad attaccare la difesa schierata ma emergevano in difesa, in particolare merito a Rosichini che riusciva a limitare Simeone mentre le guardie gialloblu lasciavano Grande a soli 21 punti complessivi. La Virtus così recuperava pallone su pallone, andando anche a condurre di 4 lunghezze con 23 secondi da giocare, ma non era ancora finita. Gli ospiti finfilavano una tripla mentre i veliterni, su fallo sistematico, incappavano in un 1 su 2 ai liberi, lasciando agli avversari la possibilità del pareggio o addirittura del sorpasso con un tiro dalla distanza. Azione convulsa del Bracciano che però si conclude con un tiro impossibile da tre punti che non tocca neanche il ferro. Un successo importante, come detto, per la Virtus maturato probabilmente più in difesa visto che gli avversari rappresentano il miglior attacco del campionato con una media che supera gli 80 punti a partita e forse proprio essere riusciti a tenerli sotto quella cifra ha consentito ai gialloblu di vincere. Grande prova corale, con D’Orazio che ha saputo subito rintuzzare i tentativi di Grande di prendere fiducia, buona la difesa e le prove dei giovani, ottima la volontà di Rosichini e applausi anche per Parisi, che forse ancora deve riprendere la condizione ideale ma che tutto sommato poteva anche essere servito più spesso dai compagni in post basso. Ora pausa pasquale e poi i veliterni andranno a far visita, sabato 2 aprile, al Nuovo Bk Alatri ultimo in classifica per cercare di proseguire sulla striscia positiva. Per le informazioni aggiornate sulla Virtus Velletri si possono visitare il sito www.virtusvelletri.it e la pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/virtusvelletribasket.

Fabio Ciarla