Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




venerdì 11 marzo 2016

La mascotte della Virtus Velletri si chiamerà “Jumpy”, la vincitrice del concorso è Lucia Spoletini della Marcelli”

Festa e premiazioni per la conclusione del progetto “Virtu(s) tra sport e salute”, che ha coinvolto gli oltre 3500 bambini di tutti e quattro i circoli didattici delle scuole elementari di Velletri con un tour per la consegna dell’omonimo volume su alimentazione e attività fisica, firmato dal dottor Roberto Curcuruto e realizzato dalla Virtus Basket Velletri con il sostegno del ristorante McDonalds di Velletri. 


La fase finale dell’iniziativa prevedeva la scelta del nome della mascotte della società cestistica gialloblu ad opera proprio dei bambini, che hanno risposto in massa inviando nei mesi scorsi oltre 500 proposte.

La giuria, formata da rappresentanti dei quattro circoli scolastici, della Consulta dello Sport e da dirigenti della Virtus, ha dapprima selezionato 10 finalisti e poi, proprio mercoledì 9 nel ristorante McDonalds di Velletri, ha scelto come vincitrice assoluta Lucia Spoletini della scuola elementare “Marcelli” di viale Oberdan. Il nome proposto da Lucia è “Jumpy” e sarà questo d’ora in poi il nome della mascotte della Virtus Basket Velletri, che ha voluto realizzarne un piccolo esempio per l’occasione a cura di Laura Pezone. A Lucia Spoletini è andato il weekend per l’intera famiglia nell’Hotel Miramonti di Prati di Tivo al Gran Sasso d’Italia, a consegnare il premio il responsabile della splendida struttura Aldo Lotti che ha dato appuntamento a tutti i presenti al consueto camp estivo della Virtus che si terrà anche quest’anno nel mese di luglio (tutte le info sul sito www.virtusvelletri.it). Agli altri finalisti il ristorante McDonalds di Velletri ha offerto un Happy Meal di consolazione, anche perché tutti hanno dimostrato grande fantasia e voglia di fare e meritano anch’essi la citazione e un ringraziamento: Edoardo Felici e Silvia Bastianelli della scuola “Pratolungo”; Francesco Marinelli della “Aurelio Mariani”; Chiara Ricci, Alessia Cambi, Melissa Ferrante e
Giorgia Taddei della “Marcelli”; Leonardo Mastrogirolamo di “Colle Ottone” e Federica Di Donna di “Colle Palazzo”. All’evento hanno preso parte il presidente della Virtus Velletri Maurizio Prosperi con il general manager Claudio Valentini e parte dello staff tecnico, nonché il dottor Roberto Curcuruto, mentre a fare gli onori di casa ci ha pensato Pamela Tarantino, supervisore del ristorante McDonald’s di Velletri, che ha elogiato “il grande entusiasmo” rilevato nell’iniziativa, dicendosi contenta di aver partecipato per la piacevole sinergia riscontrata e lanciando allo stesso tempo la possibilità di nuove collaborazioni future. Il progetto era stato presentato ufficialmente mercoledì 7 ottobre, sempre nel ristorante McDonalds di Velletri, alla presenza delle autorità civili e sportive della città, come il vicesindaco e assessore allo Sport Marcello Pontecorvi e la presidente della Consulta dello Sport Monica Brandizzi. Un’iniziativa che mira, attraverso il libro “Virtu(s) tra sport e salute” a informare anche i più piccoli su cosa fare per mangiare meglio e controllare il proprio peso, soprattutto quanto ci si dovrebbe muovere durante il giorno per mantenere uno stile di vita sano. Lo sforzo messo in piedi dalla Virtus Basket Velletri è notevole ma si tratta di una ulteriore attenzione verso i temi cari alla società come il divertimento, la salute e il benessere dei più piccoli, obiettivi che si possono raggiungere facilmente anche attraverso una corretta attività fisica.

Fabio Ciarla