menù



Sponsor


lunedì 22 febbraio 2016

Serie A2 Femminile: la ragazze rialzano la testa!!

SERIE A2 FEMMINILE: la ragazze rialzano la testa!! F&D Fortitudo Nuoto Domus Pinsa – Sporting Flegreo 8-6 (3-2, 2-0, 1-3, 2-1) F&D Fortitudo Nuoto Domus Pinsa: Minopoli, Marinucci, Staffulani, De Marchis, Zenobi 1, Rosini, Antonacci M. 2, Clementi 2, Passaretta, Ercoli, Antonacci C., Bagaglini 3, Mordacchini. All. Di Zazzo. Sporting Flegreo: Izzo, Di Fraia 1, Mele 2, Sgambati, Altieri L. 1, Loffredo 1, Savino 1, Lai, Di Palma, Iavarone, Altieri I., Anastasio, Noro. All. Lignano Arbitro: Luciani Sequenza reti: 1-0, 1-1, 2-1, 2-2, 6-2, 6-6, 8-6. 


SERIE A2 FEMMINILE: la ragazze rialzano la testa!! La F&D Fortitudo Nuoto Domus Pinsa ritorna alla vittoria e, come citato nello slogan della locandina che pubblicizzava la gara odierna, “rialza la testa” dopo l’opaca prestazione dello scorso lunedì nella vasca di Civitavecchia.

Una vittoria importante per il morale ma anche per la classifica. Momentaneamente questo girone SUD di A2 sembra essere, infatti, estremamente equilibrato. Dietro alla fortissima e, probabilmente, intoccabile SIS Roma, cui seguono con 3 punti di distanza Pescara e Racing Roma, c’è un gruppo nutritissimo di squadre a quota 6 punti, tra cui le ragazze veliterne. Tutte compagini a caccia delle salvezza che oggi sembra un obbiettivo alla portata di molte, che dovranno davvero darsi battaglia fino alla fine della stagione per arrivare al tanto sospirato traguardo. Oggi, la gara di Velletri, era uno scontro diretto e di estrema importanza tra due di queste squadre. La vittoria ha permesso alle laziali di recuperare 3 punti alle napoletane e di dare un bel respiro in classifica. Le prossime due gare del team del presidente Perillo, oggi non a bordo vasca a seguire le proprie ragazze in quanto diventato papà per la terza volta nella serata di Sabato, saranno infatti durissime. Le veliterne andranno prima a far visita al Racing e poi alla capolista SIS. Due partite nelle quali sarà molto difficile fare punti. E quelli fatti oggi sono stati quindi vitali per non rimanere risucchiati nei bassifondi della classifica. Anche quest’oggi grande merito della vittoria va alle giovanissime del gruppo Fortitudo nuoto: Bagaglini, classe 99, si è ripetuta con 3 reti e lo stesso ha fatto Clementi, classe 2000, con una doppietta, a testimonianza che l’investimento e la strategia studiata dalla società laziale sta dando i suoi frutti. L'avvio di gara ha visto le due squadre studiarsi fino alla fine del secondo minuto quando, proprio Bagaglini, apriva le marcature per le padroni casa. Immediato pareggio delle ospiti e nuovo vantaggio Velletri ad opera di Antonacci M. che, come nella gara di Lunedì scorso, risultava alla fine una delle migliori in campo tra le fila delle padroni di casa. Nuovo pareggio ad opera di Savino e sigillo del 3-2 di Zenobi quando mancavano 8” alla fine del primo parziale. Secondo tempo tutto di marca laziale e in grande discesa per F&D che, con caparbietà, accumulava un ulteriore vantaggio di due reti, portandosi sul 5 a 2; vantaggio che sarebbe potuto essere maggiore se le ragazze fossero state più ciniche sotto porta, dove hanno fallito diverse chiare occasioni di contropiede. All’inizio del terzo tempo massimo vantaggio per la Fortitudo Nuoto che si portava sul 6 a 2 grazie alla bella rete di Clementi. Partita chiusa? Neanche per sogno… le gialloblu, forse proprio per via di un colpevole rilassamento dato dal +4, si adagiavano davvero troppo e subivano una grande rimonta da parte del Flegreo che si portava ad un solo gol di svantaggio. Rimonta che si concretizzava definitivamente nel quarto parziale grazie alla rete di Mele. 6 - 6 a 5 minuti e 24 secondi dal termine. Un punteggio che durava, però, la manciata di un’azione. La spinta del pubblico e le parate di capitan Minopoli davano nuova forza, energia e tanta voglia di vincere alle padroni di casa. Bagaglini siglava immediatamente il nuovo +1. F&D difendeva con i denti e Clementi metteva fine alla contesa con il definitivo +2 a 1’ dal termine. A fine partita, la più esperta del gruppo a disposizione di mister Di Zazzo, l’attaccante Maurita Antonacci, commentava così la partita: "Siamo contente che sia arrivata questa importantissima vittoria dopo la brutta prestazione contro il Civitavecchia. Sono rientrata in questa squadra a ridosso dell’inizio del campionato e da metà gennaio ho visto un gruppo in totale crescita, sia sul piano tattico/tecnico che emotivo. Oggi abbiamo avuto la partita in pugno fino al secondo quarto, poi, un terzo tempo un pó appannato, ha dato modo a loro, che sono una squadra a mio avviso preparatissima e con giocatrici di grande esperienza, di recuperare tutto il gap e di giungere al pareggio. La nostra, però, era voglia di vincere a tutti i costi e ci siamo riuscite! Ottima la prestazione di squadra a parte qualche sbavatura che avremo modo di correggere in questa settimana. Davvero in evidenza le giocate delle nostre giovanissime, su tutte Bagaglini e Clementi, sempre più agguerrite e all’altezza di questa categoria, e del nostro capitano Minopoli, che, con le sue parate, ha dato a tutte noi grande sicurezza".