menù



Sponsor

venerdì 5 febbraio 2016

La Rosavolley di mister Piero Ronsini cede solo al tie-break con il Labico

Gara davvero entusiasmante quella che abbiamo vista giovedì scorso a Labico tra due delle formazioni pretendenti alla final four del campionato amatoriale Elite misto. 


Dopo due ore e mezzo di battaglia la formazione di casa è uscita vincitrice della partita ma la Rosavolley Velletri guidata dal mister Piero Ronsini ha tenuto il campo con sicurezza e tanta carica agonistica.

Primo set con la Rosavolley non molto determinata e padroni di casa ancora gasati dalla vittoria di una settimana fa a Velletri. In campo scendevano: Roberto Schiavi, Barbara Cavallari, Katiuscia Lupi, Chiara Ronsini, Leonardo Chiffi, Lorenzo Ronsini. Primo set con la Rosavolley piuttosto frastornata, avversari molto forti nelle giocate di primo tempo, set difficile per il Velletri che perde il filo del discorso, Ronsini sostituisce Schiavi con Giampaolo Punzo ma perde per 25 a 15. Secondo set con gioco ravvivato del Velletri e Labico che non riesce più a mettere a segno un gran numero di attacchi in veloce, Giacomo Pasciuto rileva Schiavi, Rosavolley rigenerata e senza nemmeno troppo faticare si aggiudica il set per 25 a 18. Terzo set al cardiopalmo con le squadre che si affrontano a viso aperto, sempre alla pari fino all'ultimo, vittoria per la Rosavolley per 25 a 23. Quarto set con Morena Cammarano e Laura Papacci in campo al posto di Ronsini e Cavallari, Pasciuto al posto di Schiavi, qualche errore di troppo nel finale permette al Labico di riportare il conto set in pareggio, 25 a 21 il parziale. Il tie-break anch'esso tirato e bello agonisticamente vede però la squadra del Labico più attenta e determinata, vittoria per i locali per 15 a 12. La Rosavolley Velletri anche se battuta ha mostrato determinazione e tecnica, continua ad essere una candidata ai play off per l'assegnazione del titolo. La prossima gara sarà in casa con il Frascati il 9 febbraio.

Alessandro De Angelis