menù



Sponsor

giovedì 14 gennaio 2016

Oltre 500 le proposte dei bambini per scegliere il nome della mascotte della Virtus Velletri

Oltre 500 proposte di nome, circa la metà accompagnate anche da splendidi disegni, sono giunte in questi mesi alla Virtus Velletri da parte di altrettanti bambini delle scuole elementari della città che hanno deciso di aderire al concorso per scegliere il nome della mascotte della squadra gialloblu. 


L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Virtu(s) tra sport e salute”, che ha portato il dottor Roberto Curcuruto insieme ai dirigenti della Virtus, negli istituti comprensivi di Velletri per consegnare a circa 3500 bambini l’omonimo volume su alimentazione e attività fisica, firmato dallo stesso Curcuruto e realizzato dalla società cestistica con il sostegno del ristorante McDonalds di Velletri.
La pubblicazione “Virtu(s) tra sport e salute” è illustrata con disegni che accompagnano il testo. Protagonista di tali disegni è la mascotte della Virtus a forma di palla da basket. Il buffo personaggio, come tutti i bambini che hanno partecipato al progetto sanno, è ancora privo di nome ma la società ha pensato di farlo scegliere ai bambini stessi. Grazie alla collaborazione delle insegnanti coinvolte, le oltre 500 proposte elaborate dai bambini delle scuole sono ormai nelle mani della giuria, formata da rappresentanti dei quattro circoli scolastici, della Consulta dello Sport e da dirigenti della Virtus. A breve si conosceranno i nomi dei 10 finalisti, il vincitore invece sarà proclamato tra qualche settimana con un evento apposito, durante il quale riceverà anche il premio messo a disposizione dell’Hotel Miramonti di Prato di Tivo (TE), ovvero un week-end tutto compreso per la famiglia presso la prestigiosa struttura alberghiera ai piedi del Gran Sasso. Nomi originali e anche molto elaborati quelli proposti dagli alunni veliterni, che sicuramente hanno stimolato e riempito di soddisfazione la giuria per una partecipazione così ampia, probabilmente neanche sperata all’inizio dell’avventura. D’altronde il progetto è stato fortemente voluto dalla dirigenza della Virtus e si colloca nelle attività che la società promuove per la crescita non solo sportiva di giovani e giovanissimi. Per informazioni e curiosità si possono visitare il sito www.virtusvelletri.it o la pagina Facebook www.facebook.com/virtusvelletribasket.


Fabio Ciarla