menù



Sponsor

martedì 19 gennaio 2016

Le reti colabrodo del campo B, Cedroni: "Faccio appello affinchè vengano sistemate, è un serio problema"

E' un Graziano Cedroni molto determinato quello intervenuto in rete per denunciare i problemi di un'altra rete, quella di recinzione del campo sportivo. Un problema che va avanti da tempo e riguarda tutte le società calcistiche che usufruiscono del "Giovanni Scavo B" per partite ed allenamenti.

"Parlo a nome dello Sporting Velletri e credo a nome di tutte le società che usufruiscono "pagando" delle strutture sportive - ha detto il direttore generale dello Sporting Velletri - in tal caso del comunale B. E' possibile avere una manutenzione delle reti di recinzione dello stesso?".

Come testimoniano le foto scattate dallo stesso Cedroni, le reti riportano delle enormi falle che fanno letteralmente scappare i palloni tirati in alto verso la ferrovia e la strada, con i rischi che ne conseguono nel caso in cui dovesse essere colpita una macchina in transito o un treno. "Da settembre soltanto noi abbiamo perso oltre 80 palloni, durante gli allenamenti e le gare - denuncia Cedroni, alludendo anche al danno economico provocato da questa mancata manutenzione poichè per le società sportive continuamente sulle spese anche dotare tutte le squadre di palloni è una spesa -
Le reti dietro le porte sono completamente aperte e lasciano passare i palloni perdendosi tra la strada e la ferrovia". Ma nelle parole del DG biancoverde c'è anche l'allusione allo stato di salute del sintetico del "Giovanni Scavo B", tutt'altro che in ottime condizioni: "Non voglio fare ulteriori polemiche sul manto erboso "questo sconosciuto" che ogni anno reca infortuni a moltissimi ragazzi, ma per sistemare due reti bisognerà attendere lo stesso tempo? Ossia, quello del mai?!". Le dichiarazioni nette e chiare, postate su internet e sui social, non hanno ricevuto risposte da parte dell'amministrazione cui Cedroni ha fatto appello.
E' chiaro che per un impianto sportivo come il "Giovanni Scavo" servirebbero investimenti di alto tenore: gli spogliatoi sono in condizioni difficili, il manto in erba del campo A è totalmente sfaldato e ricoperto da fango, il sintetico non se la passa meglio ed in generale tutta la struttura avrebbe bisogno di migliorie generali per fare un salto di qualità. La speranza, intanto, è che vengano ripristinate le reti di recinzione per evitare la dispersione dei palloni (e qualche incidente).