Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




giovedì 10 dicembre 2015

Virtus Velletri bestia nera delle squadre imbattute in casa, la vittoria sul campo a Santa Severa rilancia le ambizioni dei gialloblu

La Virtus velletri risorge dal momento no di qualche settimana fa e tira fuori una prestazione maiuscola sul campo del Santa Severa giovedì 3 dicembre. Come lo scorso anno la Virtus arriva a dare il primo dispiacere casalingo alla squadra allenata da Coach Rinaldi e soprattutto riprende la corsa al vertice riagganciandosi al treno delle prime. 


Virtus che parte fortissimo con un primo quarto da incorniciare con ben 28 punti messi a referto. È D’Amico (sicuramente il migliore in campo dell’incontro) ad aprire le danze con canestri ripetuti, fino all’ottimo bottino di 13 punti personali nella prima frazione.

Anche i compagni comunque non sono da meno e riescono a segnare con continuità nonostante il pressing tutto campo della squadra locale. La partita si scalda nel secondo quarto con Santa Severa che tenta la rimonta spronata dal suo caldo pubblico. Risponde però un altro forte avvio dei veliterni, che volano sul +20 nel secondo quarto. Qui esce fuori il carattere dei gialloblu, con Coach Mancini che ruota tutti i propri elementi ottenendo da ciascuno il giusto apporto fisico e mentale, cambi che riescono a dare la spinta giusta per superare anche il piccolo momento di crisi, con la rimonta del Santa Severa fino a -9, fino a chiudere con un buon margine anche la prima metà di gara. Ormai però i veliterni hanno imboccato la serata nel modo giusto e non mollano niente neppure al rientro dalla pausa lunga, anzi allungano ancora e tornano sul +20 nella terza frazione chiudendo in pratica la partita con molti minuti d’anticipo. Nell’ultimo quarto sono ancora D’Orazio e Parisi a regalare punti importanti per mettere al sicuro il risultato in favore della Virtus, sebbene sia Filippucci con due canestri di fila alla difesa zona dei locali a mettere la firma definitiva sul risultato. Soddisfatto coach Mancini: “Siamo dove volevamo essere ad inizio campionato, cioè a lottare per le prime posizioni. Guardando la prima parte di stagione è vero che abbiamo fatto qualche passo falso inaspettato e deludente (Vigna Pia) ma anche alcune vittorie che nessuno avrebbe immaginato (Formia su tutte). Stiamo passando il momento critico degli infortuni, finalmente presto avremo il Roster completo con i rientri di Borro e Garofolo. Abbiamo preso coscienza della nostra forza e venderemo cara la pelle con chiunque cercando di giocarci la vittoria su tutti i campi. Colgo l'occasione per ridare il bentornato al grande Piè che ha deciso di tornare a giocare con noi dopo tanti anni!”. Annunciando il rientro in squadra di un elemento di grande potenza fisica come Piè l’allenatore veliterno sprona i suoi a confermare quanto fatto vedere a Santa Severa, sperando davvero di confermare la stessa mentalità anche sul campo di casa già dall’impegno di sabato 12 dicembre contro il Pass Roma (ore 18, palestra Polivalente). Per risultati e curiosità sulla Virtus Velletri si possono visitare il sito www.virtusvelletri.it e la pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/virtusvelletribasket.


Fabio Ciarla

Pyrgi S. Severa – Virtus Velletri: 73-87
Parziali: 18-28; 20-22; 16-24; 19-13
Pyrgi S.Severa: Di Iorio 3, Bezzi 19, Selis 10, Patuzzi 9, Galli 3, Duca 3, Marrero 8, Feligioni 7, Sileoni 9, La Rocca, Nanu, Kulovic 2. All.re: Rinaldi; a.all.re: Ciprigno.
Virtus Velletri: Pie, Parisi 13, Filippucci 10, Sica 4, Rosichini 7, D’Orazio 23, Marinelli, Prosperi 2, Garbellini 6, D’Amico 22. All.re: Mancini.