Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




giovedì 3 dicembre 2015

Nell’ambito del consiglio comunale: si è parlato di centro sociale anziani, di bollette ruoli idrici, di trasporto locale

L’assise consiliare del Comune di Lariano, si è riunita mercoledì nel pomeriggio. Prima dell’inizio dei lavori è stato osservato un minuto di raccoglimento in onore delle vittime degli attentati recenti di Parigi. Primo tema all’ordine del giorno la situazione attuale del Centro Sociale Anziani di Lariano. 


Sono state unite nella discussione l’interpellanza del consigliere Marco Petrilli e del gruppo Più Lariano. Dapprima ci sono stati gli interventi degli autorii della mozione e dell’interpellanza i quali hanno chiesto all’amministrazione comunale quali azioni intraprendere in merito al centro sociale anziani, sotto commissariamento da circa tre anni.

E’ intervenuto l’assessore ai servizi sociali con delega al centro anziani Maurizio Mattacchioni: "Innanzitutto mi preme ringraziare il consigliere Valeri e tutto il consiglio comunale per aver dotato la città circa un anno fa del regolamento del centro. Per le vicissitudini che tutti sappiamo quando non c’era più armonia nel centro circa tre anni fa è stato commissariato questo centro. Questa amministrazione è stata sempre vicina al centro anche questi tre anni, e anche ultimamente ci sono stati incontri insieme con il sindaco per valutare la situazione. Siamo favorevoli al discorso della mozione sulla necessità di arrivare alle elezioni per il rinnovo del comitato direttivo, che potranno avvenire nei primi mesi del nuovo anno. Nel frattempo il sindaco potrà fare il decreto di indizione delle elezioni del centro. L’augurio è che con le elezioni si ritrovi la necessaria armonia e iniziare un percorso nuovo con tante iniziative nel centro che possano coinvolgere attivamente tutta la comunità”. Il consigliere Piero Valeri ha ribadito la necessità di partire dal regolamento approvato un anno fa e cercare ora di arrivare alle elezioni del nuovo direttivo. Il sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti a riguardo ha voluto ringraziare il consigliere Valeri per il lavoro profuso per il regolamento del centro, il commissario Tonino Tuzi e il sub commissario sign Carabella per il lavoro in questi tre anni nella gestione del centro e ha affermato che: "Qualche piccola perplessità sul centro anziani c’è ancora. L’auspicio è che nel centro si parli solo di problematiche degli anziani. Socializzazione, condivisione sono gli altri obiettivi da raggiungere. Stiamo condividendo un percorso condiviso a riguardo e l’auspicio è che il regolamento corrisponda e soddisfi le esigenze dei cittadini”. Si è votato all’unanimità un ordine del giorno con il quale: "In relazione a quanto espresso dall’interrogazione e dalla mozione sulla richiesta di elezioni del centro anziani, il consiglio comunale impegna il sindaco all’emanazione del decreto per indire le elezioni nei tempi e modi previsti nel regolamento”. Si è parlato poi della problematica delle bollette idriche con i disguidi che si erano creati a settembre con le bollette che erano arrivate agli utenti in ritardo e già scadute. In merito l’assessore al servizio idrico e rapporti con Acea, Fabrizio Ferrante ha spiegato che su questo tema l’amministrazione visti a suo tempo i disguidi segnalati dai cittadini aveva segnalato il problema al gestore il quale ha poi inviato ad ottobre la risposta in merito ai disguidi creati da un problema di informatizzazione e chiarito nella nota che nessun interesse di mora è dovuto per i ritardi. Sembra che il problema dei disguidi sulle bollette come affermato da consiglieri di opposizione ma anche dal presidente Pietro Romaggioli si stiano ripetendo in questi giorni e dopo i vari interventi, il sindaco Caliciotti ha detto che sarà sua premura effettuare tutti i controlli del caso e poi valutare il dafarsi. Si è poi anche parlato di trasporto pubblico con la mozione del gruppo più Lariano che chiedevano di presentare un ordine del giorno sul raddoppio della linea ferroviaria Velletri- Ciampino. L’assessore Maurizio Mattacchioni: "Per quanto riguarda il trasporto locale abbiamo presentato un piano, che prevede di innalzare i 4 km procapite di trasporto che ci finanzia ad oggi la Regione a 10 km. Nel piano sono inseriti i collegamenti con le stazioni ferroviarie di Valmontone e Velletri e con l’ospedale e speriamo che ce lo approvino in quanto potrà apportare notevoli migliorie al trasporto. Sono favorevole inoltre alla proposta di un ordine del giorno sul raddoppio della linea ferroviaria Velletri- Ciampino. Il sindaco Caliciotti nel suo intervento ha affermato la necessità di trovare intese ed accordi con i comuni di Velletri, Artena, Valmontone per creare un piano di collegamenti integrato grazie al quale si potranno avere migliorie effettive per il miglioramento della qualità della vita di ogni giorno".

Alessandro De Angelis