menù



Sponsor


mercoledì 30 dicembre 2015

Il ciclone Shany Martin, con i suoi atti oShany, conquista Porta Napoletana

E' sempre più affermato nel campo della comicità, ma il suo ultimo one man show - nei suggestivi locali di Porta Napoletana - lo ha consacrato tra battute e risate di un pubblico entusiasta. Shany Martin, giovane artista veliterno, torna alla ribalta con un nuovo spettacolo. 

E così, tra Ligabue che canta la 'società de li magnaccioni' e la parodia del presepe, scivola via la domenica pomeriggio in un clima ancora natalizio. Non c'è spazio, tuttavia, per assopirsi dopo le abbuffate festaiole: con Shany Martin occorre stare sull'attenti, anche in virtù del suo continuo coinvolgimento del pubblico che gli ispira battute improvvisate ma altrettanto divertenti.
Il titolo è tutto un programma, con gli atti oShany che scatenano il riso incontenibile e strappano gli applausi convinti dei presenti. L'artista veliterno, proprio per dimostrare le sue capacità attoriali
a tutto tondo, ha anche dedicato un piccolo spazio alla musica classica suonando al pianoforte e ha recitato il classico "Questo amore" di Roberto Lerici. Non ha mancato, come è suo costume nel segno della schiettezza, di levarsi qualche sassolino dalla scarpa fino ad arrivare ai racconti d'infanzia. Insomma un mix di esplosiva comicità, come ci ha abituato Shany Martin, sempre più apprezzato come testimoniano i commenti positivi nel segno del "farai strada".